logo pozza

Legname

legnoMassello: legno scelto di conifera nordica a venatura fine e grana compatta, di prima qualità, levigato e lisciato antischeggia; con spigoli arrotondati ed angoli smussati; stagionato per almeno 8 settimane prima del trattamento d'impregnazione. Impregnazione con soluzione priva di cromo WOLMANIT CX-10 secondo la Norma DIN 68800 l'impregnazione avviene tramite sottovuoto e ad alta pressione che consente alla soluzione di penetrare in profondità nel legno, e ne garantisce l'assoluta atossicità al contatto cutaneo ed orale, sia per le persone che per gli animali. Tra l'impregnazione e l'impiego del legname intercorre un periodo di tempo di almeno 6 settimane, e subisce quindi un'ulteriore trattamento con vernice pigmentata a base acrilica al fine di proteggerlo maggiormente dagli attacchi di insetti, muffe, funghi e degradazioni chimico-fisiche esercitate dai raggi ultravioletti, come previsto dalla norma DIN 68364 (classe di resistenza materiale 2).

Lamellare: il lamellare di pino impregnato è ottenuto essiccando delle lamelle selezionate ed incollate tra loro su diversi strati, ottenendo così un prodotto molto omogeneo, quasi senza nodi o altri difetti e molto più robusto di un equivalente sezione di legno massello. L'incollaggio impiegato in tale produzione è "DURO-LOK 270" con agente di consolidamento "K 102" prodotti dalla National Starch & Chemical B.V. 7200 AA Ztuphen – Holland. Il processo di costruzione è stato approvato secondo le normative ITB, numero ATE-15-2948/00 per lamellare con lunghezze di 6 metri e sezione massime di 16 x 16 cm. L'impregnazione in autoclave avviene secondo le normative EN-351, mentre i sali utilizzati vengono prodotti dalla BASF group, il prodotto Z-58.1-1386. Il preservante impiegato è privo di cromati e di arsenico.


Le strutture portanti della nostra produzione serie legno sono realizzate in legno lamellare di pino nordico impregnato in autoclave. Il legno lamellare di pino impregnato è ottenuto essiccando delle lamelle selezionate ed incollate tra loro su diversi strati ottenendo così un prodotto molto omogeneo, quasi senza nodi o altri difetti e molto più robusto di un equivalente sezione di legno massello. L'incollaggio impiegato in tale produzione è "DURO-LOK 270" con agente di consolidamento "K 102" prodotti dalla National Starch & Chemical B.V. 7200 AA Ztuphen – Holland.Il processo di costruzione è stato approvato secondo le normative ITB, numero ATE-15-2948/00 per lamellare con lunghezze di 6 metri e sezione massime di 16 x 16 cm. L'impregnazione in autoclave avviene secondo le normative EN-351, mentre i sali utilizzati vengono prodotti dalla BASF group ,il prodotto impiegato in tale processo è lo Z-58.1-1386. Il preservante utilizzato è privo di cromati e di arsenico. l'impregnazione, con soluzione priva di cromo WOLMANIT CX-10 secondo la Norma DIN 68800, avviene tramite sottovuoto e ad alta pressione che consente alla soluzione di penetrare in profondità nel legno, e ne garantisce l'assoluta atossicità al contatto cutaneo ed orale, sia per le persone che per gli animali. Tra l'impregnazione e l'impiego del legname intercorre un periodo di tempo di almeno 6 settimane, e subisce quindi un'ulteriore trattamento con vernice pigmentata a base acrilica al fine di proteggerlo maggiormente dagli attacchi di insetti, muffe, funghi e degradazioni chimico-fisiche esercitate dai raggi ultravioletti, come previsto dalla norma DIN 68364 (classe di resistenza materiale 2). Il legname proviene da foreste nordiche (Finlandia in particolare) coltivate in maniera ecosostenibile. Da molti anni, nella zona nord europea, è in atto un'attenta gestione delle risorse naturali, atta a preservare l'immenso patrimonio boschivo di quelle zone: per ogni albero tagliato, se ne semina almeno uno.


Ci pregiamo informare di avere conseguito la certificazione della catena di custodia del legname e siamo in grado , su richiesta , di fornire materiale certificato PEFC e FSC, organismi che garantiscono che lo stesso proviene da foreste coltivate con modalità ecosostenibili.


Caratteristiche meccaniche legno massello:
Tensione di rottura a compressione: 18 N/mm^2
Tensione di rottura a taglio: 02 N/mm^2
Tensione ammissibile a flessione: 09 N/mm^2


Caratteristiche meccaniche legno lamellare:
Tensione di rottura a compressione: 24 N/mm^2
Tensione di rottura a taglio: 2.7 N/mm^2
Tensione ammissibile a flessione: 11.4 N/mm^2

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo